Sei qui: Home » Pubblica una risposta
    Stampa la pagina ...
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

Pubblica una risposta

Grazie per aver dedicato del tempo per scrivere questo messaggio.

Nota: l'indirizzo e-mail utilizzato è protetto contro lo SPAM.

Stai rispondendo a Avvocatocesari chi ha scritto:

Si e purtroppo! E' normale uccidere in stato di ebbrezza e non vedersi subito revocata la patente ma vedersela sospesa ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 218 del codice della strada dal Prefetto magari per un solo anno e poter chiedere permessi di guida per motivi di lavoro  e andare così avanti fino a che il procedimento penale non si conclude con la sanzione accessoria, oltre alla pena, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 222 c.d.s. rubricato "Sanzioni amministrative accessorie all’accertamento di reato” che al comma 1 prevede nella ipotesi che  dalla violazione delle norme del Codice della strada derivino danni alle persone, l’applicazione, con la sentenza di condanna, sia delle sanzioni amministrative pecuniarie e sia delle sanzioni amministrative accessorie, vale a dire la sospensione o la revoca della patente. il fatto che in Italia si può uccidere e tornare anche a guidare dopo un anno è normale, infatti sono molti i casi di recidivi che dopo aver ucciso sono tornati a guidare ed hanno continuato a uccidere per strada, magari anche dopo aver patteggiato la pena. 

Avv. Gianmarco Cesari - Aifvs 


Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati

Condizioni d'uso dei tuoi dati personali.

Inviando questo modulo, accetto che le informazioni inserite verranno utilizzate solo nell'ambito di questo sito, per permettermi di essere ricontattato. Per conoscere ed esercitare i tuoi diritti, in particolare per revocare il consenso all'uso dei tuoi dati, consulta le nostre Menzioni Legali e contatta il Webmaster del sito .

Copia il codice: