Sei qui: Home » Pubblica una risposta
    Stampa la pagina ...
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

Pubblica una risposta

Grazie per aver dedicato del tempo per scrivere questo messaggio.

Nota: l'indirizzo e-mail utilizzato è protetto contro lo SPAM.

Stai rispondendo a Yari chi ha scritto:

Salve,

Come da titolo espongo i fatti che mi sono accaduti in data 6/06/2016, premettendo che ringrazio qualcuno lassù per avermi protetto e me stesso qua giù per aver avuto una tale prontezza di riflessi e "sangue freddo", nell'aver tenuto il veicolo in strada fino all'ultimo momento.

Ieri pomeriggio, mi trovavo a percorrere l'autostrada (A14 - Direzione Ancona), per raggiungere un cliente (quindi stavo lavorando), quando davanti a me sulla corsia di destra, vedo un mezzo pesante, nello specifico "bisarca" (trasporto automobili), accodato ad un altro mezzo, dove lo stesso NON poteva effettuare manovre di sorpasso in quanto il mezzo che lo precedeva era troppo lungo e data la sua velocità NON avrebbe MAI fatto in tempo a completare la manovra in sicurezza.

Successivamente, il veicolo commerciale, comincia a spostarsi pericolosamente verso il lato sinistro della corsia, dove in quel momento era già impegnata dal mio veicolo (Fiat Panda Van), prontamente ho cercato di segnalare la mia posizione utilizzando il clacson per fare in modo che il mezzo pesante, rientrasse istantaneamente nella corsia di destra (dove era giusta che stesse, trattandosi di "veicolo lento"), di tutta risposta....o meglio nessuna!!!! la bisarca continuava il suo sorpasso schiacciandomi contro il "guard rail", iniziando la procedura di frenata ( frenata a 120Km/h), nel più breve tempo possibile, mentre il mezzo pesante continuava ancora a stringermi contro lo stesso.

Ora come ripeto, sono felice di potervi raccontare questo fatto perché vuol dire che non sono stato un altro nome nella "cronaca nera", ma allo stesso tempo fortemente "amareggiato", perché dopo che la bisarca mi ha distrutto completamente la fiancata destra del veicolo, ha fatto finta di niente continuando la sua corsa (prevista omissione di soccorso anche senza feriti??), tanto che' un'altra auto si è fermata nella piazzola di sosta insieme a me per prestarmi soccorso, dove in maniera palese si evinceva che anche lei era molto scioccata (testimone oculare del fatto).

Appena messo in sicurezza il mezzo, ho subito chiamato la polizia stradale per segnalargli il mio incidente (la prima cosa che ho chiesto la possibilità di una pattuglia in zona, per rintracciare il mezzo e fermarlo, visto che non era passato molto tempo dalla mia chiamata alla centrale operativa del 113), dove mi rispondono che a breve sarebbe arrivata una pattuglia per prendere i rilevamenti, seguiti da carro attrezzi, ma alla mia richiesta mi sono sentito rispondere: "ma lei ha preso il numero di targa?"......cosa!?!?!?!?! come pretendevano che mettessi in sicurezza me e il mio veicolo mentre prendevo la targa del mezzo?????....tanto che la stessa auto che si è fermata per prestarmi soccorso non ha potuto prendere il numero di targa, perché stava cercando di schivare i pezzi che volavano dalla mia auto!!!!

Arrivato il carro attrezzi, mi fa la stessa domanda della Polizia stradale, dove evito di rispondere visto il mio evidente stato confusionale/shock.

Dopo l'arrivo della pattuglia all'uscita del casello più vicino, racconto l'accaduto (ho dovuto fargli scrivere "sotto dettatura", visto che loro non erano in grado di verbalizzare i fatti raccontati da me ), anche qui ennesima domanda da .1000.000.000,00€......MA HA PRESO LA TARGA?!?!?!........le cose erano due......o non ero in grado di far capire la gravità dell'incidente, oppure sono io che non sono stato abbastanza "pronto di riflessi" (tipo super-eroe per intenderci), nel fare tre/quattro cose insieme mentre mi salvavo la vita......FOLLIA!!!!!

Fatto sta' che ora sto' cercando di "districarmi" in questa cosa, cercando di capire se è possibile fare qualcosa in merito alla vicenda, dove neanche un servizio che si paga come l'autostrada è in grado di offrirti la sicurezza e sorveglianza a tutela di una guida sicura e con una punizione certa per i trasgressori del codice della strada.

In questo caso NON mi sento assolutamente tutelato dalla legge, in quanto rimettono a me la "colpa" di NON aver preso il numero di targa del mezzo (chiedo scusa....ero troppo impegnato a SALVARMI LA VITA!!!!, molto probabilmente se non avessi fatto quello che ho fatto, oggi non sarei qui a raccontarvi i fatti!!!!).


Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati

Condizioni d'uso dei tuoi dati personali.

Inviando questo modulo, accetto che le informazioni inserite verranno utilizzate solo nell'ambito di questo sito, per permettermi di essere ricontattato. Per conoscere ed esercitare i tuoi diritti, in particolare per revocare il consenso all'uso dei tuoi dati, consulta le nostre Menzioni Legali e contatta il Webmaster del sito .

Copia il codice: