Sei qui: Home » News siti amici » News TGCOM
    Stampa la pagina ...
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

News siti amici - News TGCOM

Tgcom24


Tgcom24 contents


Venezia, catamarano va a sbattere contro l'Amerigo Vespucci 

 

Il catamarano, il Venice Cat, una barca che organizza tour musicali e gastronomici in laguna, ha riportato danni agli alberi delle vele. L'incidente è avvenuto davanti agli occhi di centinaia di persone, che stavano affollando i locali in riva San Marco.

Secondo alcune testimonianze, la barca turistica, che navigava con entrambe le vele abbassate e i soli motori diesel in funzione, perché è vietato navigare a vela in bacino per barche di quella stazza, avrebbe fatto una sorta di inversione a U poco distante dalla prua della Vespucci: ma il pilota non ha calcolato che, anche senza vele, l'altezza dell'albero centrale, circa 20 metri, non poteva passare sotto l'albero pennone del veliero.

Ed ecco l'impatto: l'impatto: il catamarano ha sbattuto più volte contro il pennone nel tentativo di disincagliarsi. Quando si è accorto di aver toccato la nave, il pilota ha eseguito una retromarcia fino a disincagliare la cima dell'albero maestro dal pennone del veliero. 

Leggi di più

(07/10/2022 • 00:20)

(06/10/2022 • 23:55)

(06/10/2022 • 20:51)

(06/10/2022 • 19:10)

(06/10/2022 • 19:04)

Riscaldamento, ospedali e asili saranno esenti dai "tagli" 

Il decreto - Il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani ha firmato il decreto dal quale si evince che il periodo di accensione degli impianti "è ridotto di un'ora al giorno e il periodo di funzionamento della stagione invernale 2022-2023 è accorciato di 15 giorni, posticipando di 8 giorni la data di inizio e anticipando di sette la data di fine esercizio".

 

Le possibili deroghe - In presenza di "situazioni climatiche particolarmente severe, le autorità comunali, con proprio provvedimento motivato, possono autorizzare l'accensione degli impianti termici alimentati a gas anche al di fuori dei periodi indicati al decreto, purché per una durata giornaliera ridotta. Inoltre, i valori di temperatura dell'aria sono ridotti di un grado centigrado".

 

Il vademecum - Per agevolare l'applicazione delle nuove disposizioni, spiega il ministero, "Enea pubblicherà un vademecum con le indicazioni essenziali per impostare correttamente la temperatura di riscaldamento che gli amministratori di condominio potranno rendere disponibile ai condomini".

Leggi di più

(06/10/2022 • 18:25)

Cagliari, parla la donna diventata mamma a 57 anni: "Un sogno diventato realtà"  

A 57 anni ha realizzato il sogno di diventare mamma. Si tratta di Maria Cristina Lecis che, in collgamento a "Pomeriggio Cinque" insieme al marito 67enne, parla della determinazione che l'ha spinta a non arrendersi e a ricorrere alla fecondazione assitita per riuscire a diventare mamma anche se in tarda età. La donna ha partortito lo scorso 17 agosto a Cagliari dopo un percorso che ammette essere stato "molto difficile e faticoso". Un caso molto raro, reso ancora più eccezionale dal fatto che Maria Cristina in passato ha avuto molte difficoltà a rimanere incinta e ha rischiato l'asportazione dell'utero. 

A chi critica la scelta di diventare genitori a tutti i costi, la 57enne il marito replicano che faranno il possibile per non fare mancare nulla alla loro bambina. "Perché negare una gioia del genere a chi, ormai, ha raggiunto questa età?", considerano marito e moglie. 

 

 

Leggi di più

(06/10/2022 • 18:15)

A cosa serve la mandragora e quale parte può essere tossica 

 

 

Quale parte della mandragora è tossica - La radice della mandragora ha una biforcazione che ne dà una forma quasi antropomorfa (maschile e femminile), motivo per cui in passato si riteneva che avesse proprietà anestetiche, analgesiche e afrodisiache. È l'intera pianta a essere potenzialmente pericolosa per la presenza di sostanze allucinogene: contiene infatti alcaloidi come scopolamina, atropine e ioscina. Si tratta di una pianta nota fin dai tempi antichi, tanto da essere citata nella Bibbia mentre nel mondo greco-romano era associata a Ecate. Tante le leggende nate nel Medioevo: in particolare si credeva che, per la sua forma antropomorfa, urlasse quando veniva estratta dal terreno, motivo per cui ci si doveva tappare le orecchie quando la si raccoglieva.

 

Che succede se mangio la mandragora - Dopo aver ingerito questa pianta, potrebbero presentarsi uno o più dei seguenti sintomi: secchezza delle fauci; visione offuscata e midriasi; aumento della temperatura corporea; difficoltà di minzione; sonnolenza; tachicardia; vertigini; mal di testa; delirio e allucinazioni. La terapia da somministrare in emergenza è la fisostigmina per via endovenosa, terapia da effettuare in ospedale.

 

La mandragora ed Harry Potter - La madragora è anche conosciuta per la ventennale saga di Harry Potter visto che viene definita come pianta magica e utilizzata per alcune magie. Nel film viene descritta come una pianta urlante la cui voce è, se ascoltata, in grado di uccidere.

 

Perché la mandragora urla - Ma c'è una leggenda legata a questa "caratteristica" fantasy della pianta secondo cui una volta estratta dalla terra, la mandragora avrebbe emesso un urlo acuto che, se ascoltato, sarebbe stato in grado di uccidere un uomo. Leggenda che avrebbe qualche base scientifica visto che l'assunzione di questa pianta, come abbiamo visto dai recenti fatti di cronaca, può essere nociva.
 

Leggi di più

(06/10/2022 • 17:10)

(06/10/2022 • 16:58)

Covid, 44.853 nuovi casi su 222.926 tamponi e altri 56 morti 

 

I numeri della pandemia - Il totale dei casi di Covid rilevati dall'inizio della pandemia in Italia è di 22.692.912. Sono 180 i pazienti ricoverati in terapia intensiva nel bilancio tra entrate e uscite (mercoledì erano 171), mentre gli ingressi giornalieri sono 30. I ricoverati nei reparti ordinari sono 5.188 (il giorno precedente erano 5.073). Gli attualmente positivi sono 508.524. Dimessi e guariti sono 22.007.032, mentre il totale dei decessi dall'inizio della pandemia è di 177.356.

 

 

Leggi di più

(06/10/2022 • 16:30)

Coronavirus, la situazione dei contagi in Italia: la mappa e i grafici interattivi 



Tutti i numeri del contagio
 

 

La situazione in Italia, regione per regione

 

Rapporto tra persone sottoposte a tampone e contagi rilevati

 

La pressione sulle terapie intensive (dati in %)

 

Deceduti e terapie intensive, la variazione nelle 24 ore

 

Contagi, guarigioni e decessi: l'andamento giorno per giorno

 

Nuovi contagi, attualmente positivi, guarigioni e decessi

 

 

Se non visualizzi i grafici clicca qui

 

 

Leggi di più

(06/10/2022 • 16:00)

Belluno, la protesta del ristoratore contro il caro bollette: luci spente e cena a lume di candela  

Il post-annuncio - Il ristoratore ha annunciato l'iniziativa sulla pagina Facebook del suo locale. "Qui bisogna inventarsele tutte! Si fa per dire però… Il caro bollette ha colpito anche la nostra piccola realtà, e se da un lato il gesto di 'spegnere le luci' non cambierà grandi cose dal punto di vista materiale, noi vogliamo che sia il segno di protesta per quello che sta succedendo in questi ultimi mesi. Mercoledì 12, 19 e 26 ottobre la Locanda ti aspetta con un servizio totalmente al buio, solo illuminati da candele (e stufetta)" si legge in un post.

 

"Bisogna reinventarsi ogni giorno per poter stare a galla. Purtroppo quando con l'ultima bolletta di energia elettrica ho visto certe cifre mi sono realmente spaventato e mi sono chiesto quanto potrò ancora sostenere questo andazzo. Mi è sembrata un'ingiustizia dover pagare tutti quei soldi per gestire una piccola attività che dà spazio a giovani del territorio per crescere, ma soprattutto tenta di non proporsi al pubblico con una cucina elitaria", ha aggiunto il ristoratore. 

 

"Non credo che una serata al buio servirà dal punto di vista economico a risanare qualcosa, ma di sicuro sarà un'esperienza nuova per i miei clienti, che spero anche stimoli una riflessione su questo periodo difficile per la ristorazione anche ai piani più alti dove è pieno di persone che si riempiono la bocca di sostegno ai giovani e alle imprese ma poi permettono questo tipo di stoccate che possono davvero minare la vita e la buona riuscita di una piccola Locanda con pizzeria e ristorante come la mia", ha concluso Cargnel.    

Leggi di più

(06/10/2022 • 15:34)

(06/10/2022 • 14:58)

(06/10/2022 • 14:40)

Torre Annunziata, una squadra di calcio pagava il pizzo per poter giocare 

 

Associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsioni - Per loro l'accusa a vario titolo è di associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsioni, aggravate sia dalle modalità mafiose sia dall'agevolazione del sodalizio criminale operante tra Torre Annunziata e le zone limitrofe. Il Savoia ha una lunga tradizione alle spalle, con trascorsi in serie B (l'ultima volta nel 1999/2000) e l'orgoglio di una finale scudetto nel 1924, nel calcio dei pionieri, quando il titolo fu vinto dal Genoa. 

 

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, che mantengono il più stretto riserbo sull'identità dei soggetti raggiunti dall'ordinanza cautelare in carcere, sono emersi due episodi di estorsione consumata e uno di tentata estorsione. 

 

 

Minacciate anche altre persone - Le indagini hanno permesso di appurare come anche il titolare di un'attività ittica sarebbe stato costretto, sotto le minacce estorsive degli stessi soggetti, a versare 300 euro alla settimana nello stesso periodo di riferimento delle verifiche. E' stato inoltre appurato che un elettricista sarebbe stato minacciato, e forse anche fatto oggetto di violenze (ma su questo non ci sono certezze) da parte di alcune delle stesse persone coinvolte. Secondo quanto emerso, l'uomo aveva realizzato lavori privati nell'abitazione di un elemento di spicco del clan Gionta e sarebbe stato poi oggetto delle attenzioni degli estorsori affinché non pretendesse il pagamento per i lavori svolti. 

 

 

Leggi di più

(06/10/2022 • 14:05)

Napoli, intossicazioni da mandragora: carabinieri ritirano verdura 

 

Allucinazioni e problemi intestinali per i 10 intossicati - Secondo un bilancio tracciato dall'Asl Napoli 2, appartengono a tre famiglie diverse le 10 persone intossicate e ricoverate all'ospedale di Pozzuoli. Una è in prognosi riservata. Allucinazioni e problemi gastrointestinali i sintomi rilevati. La stessa Asl ha allertato i pronti soccorso del territorio per eventuali arrivi di altri intossicati. Quella finora sequestrata è verdura sfusa, quindi per quella confezionata non ci sono stati problemi.

 

 

La mandragora conosciuta anche come "pianta delle streghe" - La pianta della mandragora è largamente distribuita in tutto il Mediterraneo. Tutte le sue parti, sono potenzialmente pericolose per la presenza di sostanze dalle proprietà allucinogene. E' un'erba perenne della famiglia delle solanacee con fiori di un blu pallido, frutti gialli, foglie oblunghe ovali e radici spesse, carnose e spesso biforcute, che secondo le leggende assomigliano a volti umani e dove sono più concentrate le sostanze pericolose. I sintomi vanno da nausea, vomito, problemi intestinali, secchezza delle fauci e difficoltà urinare per intossicazioni leggere fino appunto ad allucinazioni, delirio e tachicardia, anche se sono riportati anche casi di morte per sospetto avvelenamento. Sono molti i riferimenti a questa pianta anche nella letteratura "non scientifica", con una serie di leggende legate al suo utilizzo ad esempio da parte delle streghe. 

Leggi di più

(06/10/2022 • 13:40)

Bimbo abbandonato e salvato a Trapani, gara di solidarietà 

Il tribunale dei minori in questi giorni ha deciso di affidarlo ai medici del reparto ma sono tanti quelli che chiedono di adottarlo 

Leggi di più

(06/10/2022 • 12:54)

(06/10/2022 • 12:52)

(06/10/2022 • 12:50)

(06/10/2022 • 12:48)

Ultimo aggiornamento: 07/10/2022 &b000000FridayFriday; 02:43